A museum for the life and work of Hans Christian Anderson


The House of Fairytales

Year
2013
Status
Design Proposal
Location
Denmark

Design un museo per la vita e le opere di Hans Christian Anderson. Il progetto doveva rispettare e includere gli edifici esistenti sul posto, inclusa la precedente casa dell’autore

C’era una volta, c’era una casa, la casa nel giardino delle fiabe …

Con questo design, abbiamo usato la forma di una casa semplice, simile a quella che un giovane lettore potrebbe disegnare, e gli ha permesso di attraversare questo sito storico, fermandosi in punti di particolare significato, guidando il visitatore attraverso questo mondo di fiabe.

La forma della casa è replicata all’interno della struttura strutturale dell’edificio principale. A momenti è (magicamente) allungato, spostando il visitatore nel cuore del sito.

Mentre il visitatore arriva al centro storico del sito, il tetto spiovente si appiattisce e forma un tetto vetrato, che racchiude la Memorial Hall. Fornisce anche un collegamento dal luogo di nascita di Hans Christian Anderson con le case di città conservate.

La “casa delle fiabe” è un motivo che appare nella costruzione di punti di ingresso e segnala i punti di interesse nelle aree paesaggistiche, ad esempio, un giardino di farmacia restaurato, il giardino delle sculture delle fiabe e un giardino segreto incavato.

Entrando nel museo, il visitatore viene accolto da uno spazio di accoglienza a doppia altezza, che rende persino gli adulti più alti delle dimensioni di un bambino. Qui e in tutto il museo, il visitatore troverà schermi intagliati a motivi geometrici, ispirati ai ritagli di carta di Anderson.

Ognuno racconta una storia diversa, attraverso personaggi scolpiti e testi incisi, portando il visitatore più in profondità nella vita, nel lavoro e nel mondo di Hans Christian Anderson, passando attraverso stanze sensoriali prima di scoprire il giardino segreto e oltre.