– Progetto: Residenziale

LA SEGHERIA

Il progetto è la riconversione di un’ex segheria in residenza per un giovane fotografo che desiderava una casa architettonicamente interessante.

La ristrutturazione della Segheria ha offerto l’opportunità di lavorare con un cliente le cui aspirazioni, sulla progettazione ambientale a basso impatto, corrispondevano alle nostre. Materiali riutilizzati e di provenienza locale, sistemi di energia rinnovabile e prodotti a lunga durata hanno contribuito a ridurre l’impronta di carbonio incorporata in questa costruzione.

Il volume della vecchia segheria è stato il punto di partenza dell’intero progetto, poiché si è voluto preservarne la forma e il tetto a due falde, perfettamente integrati nel bosco.

È progettato per collegare la varietà di spazi esterni con ampie aperture in vetro, contribuendo a far sembrare le stanze più grandi e luminose, fornendo allo stesso tempo esperienze diverse in tutto l’edificio come conseguenza della natura che circonda l’edificio.

 

Le facciate replicano la geometria della costruzione originale, rispettandone la creazione industriale e l’uso delle generose finestre consentono nuovi rapporti visivi con l’esterno, creando quadri inaspettati con i limiti della costruzione originale.

Internamente, la casa presenta uno spazio abitativo a doppia altezza che si estende fino al soffitto a falde a vista.

Sia l’esterno che l’interno presentano una tavolozza di materiali minimale, con superfici che includono pavimenti in microcemento, controsoffitti in pietra calcarea e principalmente l’uso del legno di provenienza locale sia per il pavimento, il rivestimento e gli infissi in legno per aggiungere dettagli materici in tutto.

Sono stati aggiunti pannelli solari per consentire all’edificio di essere autosostenibile.

 

Concept

View before photos

Dati

Anno incarico

2016

Incarico

Concept e Definitivo

Area

325 sqm

Località

Massachusetts US

Fotografia

Stampa